Visualizzazioni totali

MERCATO COPERTO

martedi' 31 gennaio 2012

A Ceglie Messapica... anche se qualche commerciante ha rinunziato ai locali comunali prenotati dell'ex mercato coperto...i lavori proseguono,dopo la variante, a ritmo serrato per consegnare il tutto nel rispetto della legge e in tempi brevi.







DAL 6 AL 23 FEBBRAIO 2012...

 martedi' 31 gennaio 2012


A Ceglie Messapica dal 6 al 23 Febbraio 2012 ad opera della COGEIR verranno recapitate porta a porta le buste della differenziata...quindi non piu' all'isola ecologica o presso il Comune...tutto a domicilio.


FINALMENTE ELIMINATI...

LUNEDI' 30 GENNAIO 2012


DOPO TANTE LAMENTELE DEI NUMEROSI RESIDENTI DELLA ZONA MA ANCHE DEI TANTI AUTOMOBILISTI DI PASSAGGIO ...FINALMENTE RIMOSSI I DOSSI NATURALI IN CONTRADA "SELVAGGI" A CEGLIE MESSAPICA...ENORMI DOSSI CHE SI ERANO CREATI CON LE RADICI DI NUMEROSI ALBERI DI PINO PRESENTI IN ZONA.

ATTENDIAMO LA DESTINAZIONE...

LUNEDI' 30 GENNAIO 2012


UN PO' DI PULIZIA NON GUASTA IN ATTESA DI CONOSCERE L'ESATTA DESTINAZIONE DEI TERRENI ACQUISTATI DAL COMUNE DI CEGLIE MESSAPICA.

FORSE NON TUTTI SANNO CHE...


DOMENICA 29 GENNAIO 2012


Tutto iniziò a Ceglie Messapica

Caro Cataldo Rodio…
Lo sai che la famiglia Angelucci gestisce  aCeglie Messapica una magnifica struttura sanitaria realizzata con i nostri soldi?LEGGI TUTTO COME AL SOLITO SUL DIAVOLETTO

NUOVO LUTTO

SABATO 28 GENNAIO 2012


(LA PROF.SSA IN FOTO NON E' LA CALIANDRO)

CIRCA 10 GIORNI FA, ERA STATA VITTIMA DI UN INCIDENTE STRADALE...IN DATA DI OGGI, IN SEGUITO ALLE FERITE RIPORTATE, E' DECEDUTA IN CEGLIE MESSAPICA LA PROF.SSA ISABELLA CALIANDRO...IO VOGLIO RICORDARLA CON UNA FOTO DELLA CLASSE TERZA "G", DELLA SCUOLA MEDIA CHE HO FREQUENTATO. 

TUTTI RICORDANO QUEL GIORNO

sabato 28 gennaio 2012

28 gennaio 2011-28 gennaio 2012 un anno è volato rapidamente, cosi' come rapidamente ci lasciasti quel pomeriggio...non ho altre parole da aggiungere, non riesco a rassegnarmi...caro GIORGIO spero di incontrarti e con il tuo sorriso che ti caratterizzava mi dirai : "Tranquillo Stefano è stato solo un brutto sogno".


Oggi alle ore 18,00 presso la chiesa Matrice a Ceglie Messapica sarà celebrata una messa in suffragio. 

TENNIS A CEGLIE MESSAPICA

venerdi' 27 gennaio 2012


Ieri giovedì 26 gennaio 2012 alle ore 19.30 presso i locali della Villa Cento Pini si tenuto il Consiglio Direttivo per discutere il seguente ordine del giorno: Situazione attività 2011-2012 Analisi di attività future anno corrente Campionati a squadre Varie ed eventuali Ai lavori del Consiglio Direttivo potranno partecipare anche i soci per la presentazione di eventuali proposte inerenti l’attività del Circolo Tennis.

IN ATTESA DI CHIARIMENTI...RESTIAMO OSCURTATI...


VENERDI' 27 GENNAIO 2012

L’amministrazione Comunale di Ceglie Messapica ha organizzato per

sabato 28 gennaio ................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

IN ATTESA DI RISPOSTA...


VENERDI' 27 GENNAIO 2012


Domandina al Presidente Ferrarese che a quanto sembra legge anche Il Diavoletto.

Nel riconfermare gli assessori Provinciali il signor Pietro M. entrerebbe a far parte come rappresentante del Partito Democratico o come aspirante membro dell’associazione Italia Futura di Montezemolo?LEGGI TUTTO SUL DIAVOLETTO

"ASSALTATO" IL DISTRIBUTORE DEL GRUPPO MENGA DI VIA FRANCAVILLA...

giovedi' 26 gennaio 2012


Dalle ore 12,00 a Ceglie Messapica  e' in atto un vero e proprio assalto al distributore di via Francavilla Fontana che fa  capo al gruppo MENGA...tutta l'area è paralizzata dalle autovetture e furgoni che attendono il tanto atteso carburante...DUE TIR SONO RIUSCITI A RAGGIUNGERE  CEGLIE MESSAPICA.


video



NEMMENO LA NEVE ED IL POCO CARBURANTE BLOCCANO LE AZIONI DEI RAPINATORI A CEGLIE MESSAPICA...

mercoledi' 25 gennaio 2012




Verso le 18,00 a Ceglie Messapica...un rapinatore armato di pistola e con il volto travisato da passamontagna irrompe nel BON NEW  DISCOUNT di via Settembrini...pochi biglietti da 100,00 euro il bottino della rapina...attualmente il supermercato ha abbassato le serrande per le indagini  e gli interrogatori dei presenti da parte dei carabinieri intervenuti immediatamente sul posto appena gli stessi  proprietari hanno avuto la possibilita' di telefonare...fortunatamente nessun ferito nell'irruzione.


CATALDO CONTRO TUTTI...


MERCOLEDI' 25 GENNAIO 2012



OSPEDALE CIVILE DI CEGLIE MESSAPICAOLTRE AL DANNO (PER LA CHIUSURA TOTALE DI TUTTI I REPARTI), ANCHE LA BEFFA PER IL RIDIMENSIONAMENTO DEL LABORATORIO ANALISI.



Con la nota n. 2133 del 12.1.2012 l’ASL BR/1 a firma del Direttore Sanitario D.ssa Graziella Di Bella, viene ridimensionato il laboratorio di analisi, che sarà attivo dalle ore 7 alle ore 14,00, mentre nelle ore pomeridiane e notturne viene tolta la reperibilità del tecnico di laboratorio analisi.
Questa è la prova inconfutabile che il progetto politico del Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola è quello di penalizzare la Città di Ceglie Messapica e il territorio limitrofo.
Non è possibile togliere la reperibilità del tecnico di laboratorio, essendo questo servizio di supporto al Pronto Soccorso, nel momento in cui determinati ammalati raggiungono l’Ospedale col proprio mezzo in preda per esempio ad un sospetto quadro clinico di ischemia cardiologica o insufficienza respiratoria, evitando così l’intasamento dei Pronto Soccorsi di altri Ospedali e le spese di trasporto dello stesso paziente con l’ambulanza.
Pertanto, devo rammentare che disattivando tutti i reparti del nostro Ospedale, non sono stati convertiti i servizi per la mancata applicazione delle delib. ASL BR/1 n 804 e 1334, arrecando gravi conseguenze di ordine sanitario ai cittadini di Ceglie Messapica e al territorio che lo circonda.
Tutto questo è in controtendenza con quanto ha dichiarato la D.ssa Ciannamea durante il Consiglio Comunale del 6.1.2012 circa la riqualificazione e riorganizzazione della struttura.
A conclusione, si invita l’ASL BR/1 a rivedere tale atteggiamento di ulteriore ridimensionamento della struttura ed in particolar modo del laboratorio di analisi, diversamente saremo costretti a prendere altre decisioni per salvaguardare il diritto alla salute dei cittadini di Ceglie Messapica e del territorio vicino.

Con Ossequi
Il Consigliere Comunale
Rodio Cataldo

QUALCOSA SI STA MUOVENDO...


             MARTEDI' 24 GENNAIO 2012 


Al Sig. Sindaco
Ceglie M.ca

Al Sig. Presidente del Consiglio Comunale
Ceglie M.ca

Mozione


Oggetto: Soppressione Ufficio del Giudice di Pace.


Premesso Che:

E’ stato pubblicato sul sito del Ministero della Giustizia il Decreto Legislativo inerente alla "Revisione delle circoscrizioni giudiziarie - Uffici dei Giudici di Pace”.

Tale decreto dispone la soppressione di un numero consistente di Uffici del Giudice di Pace tra questi ,vi è quello di Ceglie Messapica.

La chiusura della sede di Ceglie M.ca del Giudice di Pace assesterebbe un altro grave colpo ai servizi presenti sul nostro territorio comunale oltre a comportare enormi disagi, aggraverebbe i costi di accesso alla giustizia per i cittadini.

Con la chiusura dell’Ufficio del Giudice di Pace verrebbe ad essere negato diritto sancito dalla nostra carta costituzionale proprio a quei cittadini meno abbienti (ai quali, oltretutto ed in maniera più diretta e prevalente, si rivolgono gli interventi di decisione dei Giudici di Pace).

Nello stesso tempo sono reali i rischi connessi alla mancanza sul nostro territorio di un presidio di giustizia di immediato e diretto riferimento per i bisogni dei cittadini residenti in modo stanziale e di quelli che risiedono temporaneamente soprattutto nel periodo estivo.

Considerato Che:

Lo schema di decreto, consente agli Enti Locali interessati dalle soppressioni, anche consorziati tra loro, di chiedere il mantenimento degli Uffici del Giudice di Pace di cui è proposta la soppressione, con competenza sui rispettivi territori, "facendosi integralmente carico delle spese di funzionamento e di erogazione del servizio giustizia nelle relative sedi, ivi incluso il fabbisogno di personale amministrativo che sarà messo a disposizione dagli enti medesimi", rimanendo a carico dell'amministrazione giudiziaria centrale "la determinazione dell’organico del personale di magistratura onoraria entro i limiti della dotazione nazionale complessiva nonché la formazione del relativo personale amministrativo".

La manifestazione della disponibilità da parte degli Enti Locali, a farsi carico del mantenimento degli Uffici di che trattasi, secondo quanto stabilito dal decreto deve avvenire entro sessanta giorni dalla pubblicazione delle tabelle di soppressione sul sito internet del Ministero della Giustizia .



Il Consiglio Comunale


Impegna


Il Sindaco e la Giunta a farsi promotore di ogni iniziativa finalizzata a scongiurare la soppressione dell’Ufficio del Giudice di Pace valutando l’opportunità di promuovere un incontro urgente con gli altri Comuni del circondario ed in particolare Villa Castelli, San Michele Salentino, Cisternino al fine di costituire un consorzio tra Comuni cosi come previsto dal dlgs .

Ceglie Messapica lì24/01/2012
I Consiglieri  Comunali del Centrosinistra di Ceglie Messapica
Rocco Argentiero      Tommaso Argentiero         Donato  Gianfreda              Nicola Trinchera



INFORTUNIO SUL LAVORO

lunedi' 23 gennaio 2012


Stamane verso le 9,30 a Ceglie Messapica in via Argentieri...vi è stato un infortunio sul lavoro di media entità...2 operai dell'ENEL dovevano eseguire dei lavori di ripristino ad una cabina sita a circa 15 mt. di profondita' dalla strada...l'ingresso degli operai veniva effettuato regolarmente dall'ingresso-botola sita nei pressi della BANCA MONTE PASCHI DI SIENA...improvvisamente e per cause ancora da chiarirsi un operaio perdeva aderenza con la scala metallica e finiva sul fondo  fratturandosi una gamba...il collega in qualche modo ha cercato in vari modi  di aiutare l'operaio infortunato...ma le dimensioni del posto hanno reso impossibile i soccorsi ...subito dopo si portava all'esterno a chiedere aiuto al 118...ma giunti sul posto nemmeno i sanitari sono stati in grado di prestare soccorso al malcapitato...ultima soluzione e' stato quello di allertare i Vigili del Fuoco del distaccamento di Ostuni...che una volta sul posto sono scesi nella botola hanno imbragato l'operaio e l'hanno consegnato ai sanitari che erano in attesa di trasportarlo al vicino Pronto Soccorso...la zona e' rimasta senza corrente per quasi tutta la giornata. 

CORSA AL PIENO DI CARBURANTE...

lunedi' 23 gennaio 2012

ore 18,00 in LARGO AMENDOLA

Anche a Ceglie Messapica in serata e' cominciata la corsa al pieno di carburante...citta' paralizzata nelle zone dei distributori...il probabile sciopero per questi giorni ha scatenato un ingorgo da grande metropoli.

video




LUNEDI' 23 GENNAIO 2012

Ferrarese ha azzerato la Giunta Provinciale.

Chiediamo immediatamente l’intervento del WWFLEGGI TUTTO COME SEMPRE SUL DIAVOLETTO

RAPINATI 2 CACCIATORI CEGLIESI

lunedi' 23 gennaio 2012

La passione per la caccia per 2 cacciatori cegliesi  ha avuto l'altra mattina una direzione diversa dal solito...un anziano pensionato insieme al proprio figlio avevano deciso di alzarsi prestissimo per raggiungere i boschi di Martina Franca...alla ricerca del posto migliore o favorevole per la giornata di caccia...ma nemmeno il tempo di appostarsi che i cacciatori cegliesi vengono circondati e costretti, armi in pugno e viso travisato, a consegnare i 2 fucili da caccia regolarmente detenuti...tra l'incredulita' dei 2 ...che una volta ripresosi dallo spavento hanno raggiunto il vicino Comando dei Carabinieri per denunziare l'accaduto...una volta sporta regolare denunzia ai 2 cegliesi non e' rimasto altro che raggiungere Ceglie Messapica per raccontare ai propri familiari, da un lato la disavventura della giornata e dall'altro lo scampato pericolo. 

CI MANCAVA ANCHE QUESTO...

lunedi' 23 gennaio 2012


A breve anche il GIUDICE DI PACE di Ceglie Messapica verra' soppresso o meglio verra' trasferito a Brindisi...mentre negli altri comuni chi piu' chi meno fa sentire la propria voce...a Ceglie Messapica niente di niente nemmeno le categorie interessate al problema...ormai non contiamo piu' niente... tutti gli uffici pubblici trasferiti presso altre sedi in altri comuni...sembra una cosa da niente ma non lo e'...vi rendete conto che d'ora in avanti contenziosi di poche centinaia di euro, multe, incidenti ecc ecc. si andra' fino a Brindisi per la loro istruzione e decisione?


_______________________________________
LUNEDI' 23 GENNAIO 2012


Comune di Ceglie Messapica
Ufficio del Sindaco
Nota Stampa del Sindaco del 20 gennaio 2012
Procedure di Gara PIRP
................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................
OSCURATO

IVAN L'INGLESE-CEGLIESE...


lunedi' 23 gennaio 2012





STORIE - Ivan l’inglese,
l’anima nobile
che vive l’indigenza con dignità






CEGLIE MESSAPICA - E’ dura ammetterlo, ma ancora oggi - in pieno terzo millennio - ci sono persone che... non esistono, abbandonate al loro (avverso) destino e, soprattutto, al loro “status” di indigenti nell’indifferenza e nel menefreghismo più assoluto. Di esempi, in chiave locale, se ne potrebbero fare in gran numero, almeno tanti quante sono le decine di migliaia di persone che per riuscire a sfamarsi aspettano (ogni giorno, ogni settimana, anche... di tanto in tanto) che qualcuno doni loro del cibo e, magari, anche un po’ di calore umano. Ma quella di Ivan Kashdan è una storia a sè. Una storia che dimostra a tanta gente (specie a chi dell’egoismo fa uno stile di vita) come si può conservare una grande dignità anche quando ci si ritrova da soli in un Paese straniero, senza lavoro, senza il becco di un quattrino e in condizioni precarie di salute. E, nonostante ciò, mantenere sempre vivo il sorriso, accettando la propria condizione di povertà quasi senza... battere ciglio e, anzi, con una nobiltà d’animo da far invidia a chiunque. 


Ivan ha 61 anni, è di origini inglesi, e da quattro vive in un trullo nelle campagne di Ceglie Messapica, precisamente in contrada Amati. Trullo che l’uomo ha deciso di acquistare con i soldi ereditati dalla madre defunta. Per i primi due anni, tutto è filato liscio. Poi, improvvisamente, Ivan si è ammalato di enfisema polmonare ed è rimasto ricoverato per quasi sei mesi prima all’ospe - dale di Ceglie, poi a quello Brindisi e, infine, a San Pietro, dove è stato amorevolmente curato e accudito. Risolti i problemi di salute, sono iniziati quelli economici, perchè nel frattempo i soldi ereditati erano finiti. In conseguenza di ciò, l’uomo si è ritrovato senza corrente elettrica (luce tagliata per morosità) e, quindi, senza acqua calda, attingendo semplicemente ogni giorno dalla cisterna ma soltanto con i secchi, come si faceva cent’anni fa. 


Dei profondi disagi vissuti, però, lui non ne fa un dramma, anche per via della sua “tempra” di uomo che ha vissuto la vita nel senso pieno e letterale del termine. Ivan, infatti, sino a qualche anno fa era un apprezzato artista, precisamente un chitarrista di una band rock che, negli anni ‘60, ha fatto tournèe in mezza Europa. Ha anche dei figli avuti da un matrimonio con una donna giamaicana, che praticamente si sono dimenticati di lui (e che, probabilmente, neppure sanno dove vive). Chi, invece, non si è dimenticato di lui è un gruppo di amici che, di tanto in tanto, lo vanno a trovare per portargli qualcosa da mangiare o anche, semplicemente, per consolarlo e fargli un po’ di compagnia.


Tramite uno del gruppo, inoltre, Ivan riceve periodicamente una busta di vettovaglie dalla Caritas di San Michele Salentino. Ma tutto ciò, rigorosamente, senza che l’uomo chieda niente. La sua dignità e il suo orgoglio, da sempre, glielo impediscono, anche se poi accetta di buon grado sia il cibo, sia anche e soprattutto la compagnia di questa gente dal cuore d’oro. 


«La cosa più sconcertante è proprio questa - racconta Giuseppe, uno dei suoi “angeli custodi” - e cioè che non chiede mai nulla a nessuno. Una volta l’ho visto addirittura mangiare delle foglie di fico perchè non aveva nulla da masticare. L’altro giorno, per il suo 61° compleanno, gli ho regalato una lampada a gas (senza luce, si arrangia ogni sera con le candele) ed alcuni miei amici gli hanno fatto un po’ di spesa per poter stare qualche giorno senza il patema d’animo di non aver nulla da mangiare». «La sera, però - aggiunge - è una tristezza incredibile; il trullo è nell’oscurità totale ed in campagna il buio è ancor più evidente. La sola luce di una candela e il suo caminetto rappresentano la sola compagnia che Ivan ha. Ogni volta che andiamo, lo costringiamo a suonare la sua chitarra classica in modo da farlo sentire ancora vivo. Ma è possibile, mi chiedo, che nel 2012 ci siano ancora persone che, in realtà, non esistono? Dove sono coloro che dovrebbero aiutare gente come Ivan? E le istituzioni, gli enti o le associazioni di volontariato? Spero che l’aver reso pubblica la sua storia possa smuovere la sensibilità di qualcuno e che Ivan possa vivere il resto della sua vita, non con maggiore dignità (quella, di certo, non gli manca), ma senza gli stenti con cui quotidianamente convive. Anche per godersi la campagna che lui tanto ama». [p. potì]fonte GAZZETTADELMEZZOGIORNO.IT

TUTTI UNITI CON SENZACOLONNE

DOMENICA 22 GENNAIO 2012





LA PUGLIA NON E' UN BINARIO MORTO...RIDATECI I TRENI...ANCHE CEGLIE MESSAPICA ADERISCE ALL'INIZIATIVA PROMOSSA DAL QUOTIDIANO SENZACOLONNE.



SPEGNETE LE LUCI A CEGLIE MESSAPICA...


DOMENICA 22 GENNAIO 2012



LECCE - In 33 comuni della Puglia scatta l'incremento delle addizionali comunali del 2011 con la prima bolletta emessa da Enel energia nel corso di questo mese. Lo rende noto con un comunicato l'Associazione dei consumatori (Adoc) della Puglia. ''Sono maggiorazioni che i comuni interessati hanno deciso nel corso delle riunioni del Consigli comunali nel 2011 - sostiene Aida Viti, legale dell'Adoc Puglia - e che la società di energia elettrica ora mette all'incasso con effetto retroattivo. C'è da precisare che la stessa è una imposta per gli utenti che non ha alcuna relazione con le tariffe, tant'è che la busta recapitata, o prossima alla consegna, dovrebbe contenere una comunicazione a parte". 

L'associazione dei consumatori pugliesi Adoc fa notare che ''questo adeguamento è stato possibile per effetto della legge 10/2011 (conversione del DL 225/2010) la quale ha previsto una apposita maggiorazione dell'addizionale dell'accisa dell'energia elettrica applicata con discrezione percentuale da comuni e province''. 

Le città. 
Nel caso specifico, Carovigno, Ostuni, San Donaci e San Pancrazio, nella provincia di Brindisi, hanno deciso un aumento percentuale, rispettivamente, del 50,35, 67,87, 12,00 e 30%.Corsano Veglie, nel Leccese, un incremento del 65,00 e del 33,34%; mentre Crispiano, in provincia di Taranto, del 15% e Lesina in provincia di Foggia, dell'85%. Tutte le altre amministrazioni comunali,Adelfia, Bitritto, Casamassima, Gravina, Polignano a M., Sammichele di Bari, Triggiano, in provincia di Bari, Alliste, Andrano, Botrugno, Calimera, Giuggianello, Nardò, Neviano, Poggiardo, Scorrano, Tiggiano in quella di Lecce, e ancora Ceglie Messapica a BrindisiLeporano a Taranto,Mattinata, S. Marco in Lamis, San Nicandro G., Vico del G., Vieste e Zapponeta nel Foggiano che hanno optato per il massimo dell'incremento, ovvero il 100%; quindi una somma che varia da 37,18 a 40,80 euro.FONTE http://www.quotidianodipuglia.it.

22 gennaio 1990-22 gennaio 2012 anche dopo 22 anni I CEGLIESI NON NON DIMENTICANO

domenica 22 GENNAIO 2012
"PETRACCA Angelo
Carabiniere Ausiliario Medaglia d'Oro al Valor Militare nato a Casarano (LE) il 06 gennaio 1970 - deceduto a Ceglie Messapica (BR) il 22 gennaio 1990.

Alla sua memoria è intitolata, dal 28 ottobre 2010, la Caserma dese del COmando Stazione Carabinieri di San Vito dei Normanni (BR).

Fu insignito della Medaglia d'Oro al Valor Militare con la seguente motivazione: "A riposo settimanale in caserma, appreso che in un istituto di credito della sede era in corso un tentativo di rapina, si univa volontariamente ad un Sottufficiale ed un pari grado per intervenire. Vistro cadere ferito il commilitone, incurante del grave manifesto rischio a cui si esponeva, reagiva con l'arma in dotazione consentendo all'altro militare di porsi al riparo. Fatto segno a proditorie e reiterate azioni di fuoco da parte dei malviventi, veniva mortalmente attinto da una scarica di pallettoni, immolando la giovane vita nella lotta contro la criminalità". Ceglie Messapica (BR), 22 gennaio 1990."

COMUNICATO STAMPA

Domenica 22 gennaio 2012

L'Avv. Donato Valente commissario cittadino per la città di Ceglie 

217036_1853927001584_1643070097_1903295_1379503_n.JPG

In data odierna, il presidente nazionale di Io Sud, la Sen. Adriana Poli Bortone - cofondatrice di Grande Sud - ha nominato, in accordo con il coordinamento regionale del partito, l'Avv. Donato Valente commissario cittadino per la città di Ceglie Messapica, nell'ottica di radicamento sul territorio brindisino del movimento politico.
Donato Valente, 33 anni, è avvocato con studio professionale a Ceglie Messapica e a Milano ed è cultore della materia presso il Dipartimento di Diritto Romano della Facoltà di Giurisprudenza  presso l'Università degli Studi di Bari.
Donato Valente, presidente dell'associazione Grande Italia Unita e componente del direttivo nazionale dell'Associazione Internazionale Pugliesi nel mondo, è professionista molto stimato e conosciuto a Ceglie Messapica ed in passato ha ricoperto incarichi di partito in Alleanza Nazionale.
Il giovane professionista - nel ringraziare la Sen. Adriana Poli Bortone per l'incarico - in una nota afferma: "lavorerò sodo affinché la classe politica attuale subisca un rinnovamento, abbinando a ciò la scelta di persone capaci ad amministrare la cosa attraverso politiche che siano l'espressione di oculatezza, sobrietà e vicinanza alle esigenze dei cittadini i quali sono sempre più stanchi di vuoti spot e proclami di stampo elettorale".

TUTTI I BLOG CEGLIESI UNITI


venerdi'  20 GENNAIO 2012

A questo punto non ci resta altro da fare che…

utilizzare la stessa logica.


I blog locali da oggi non pubblicheranno più i comunicati stampa dell’Amministrazione Caroli nè tantomeno trasmetteranno le sedute Consiliari fino a quando non sarà chiarita pubblicamente questa vicenda.

“E poi ti accorgi del vento” (Dedicato a Marco Simoncelli) IL VIDEO

venerdi' 20 gennaio 2012



SI COMUNICA CHE LA DIFFUSIONE MEDIATICA A PARTIRE DAL 20 GENNAIO COMPLEANNO DI MARCO SIMONCELLI 
____________________________________________________________________________
ALPHARD RECORDProduzioni e distribuzioni discograficheSede fiscale via E. Romagna , 6
Sede commerciale via V. Veneto , 11
TEL. 0831.385532
72013 CEGLIE MESSAPICA (BR)
P. IVA 01566690747

                                                                                                        ALLA CORTESE ATTENZIONE
                                                                                                        UFFICI STAMPA
                                                                                                        PROMOZIONE RADIO E TV

OGGETTO:  Presentazione in anteprima del brano “E poi ti accorgi del vento” (Dedicato a Marco Simoncelli)

L’Alphard Record Vi comunica che il gruppo musicale “Bolero” ha composto un brano dedicato a Marco Simoncelli dal titolo “E POI TI ACCORGI DEL VENTO” , il gruppo ha deciso l’inserimento del brano all’interno dell’album “Dylan Dog ed altre storie” e volutamente ha posticipato l’uscita dell’album per il 20 di gennaio in onore del compleanno di Marco Simoncelli. Tale comunicazione è stata presentata alla famiglia e  alla Fondazione “Marco Simoncelli”.
L’etichetta Alphard Record e il gruppo Bolero donera’ il brano per qualsiasi utilizzo nella divulgazione dello stesso a scopo benefico, e i ricavi andranno alla Fondazione “MARCO SIMONCELLI” , senza alcun ritorno di lucro nei confronti dell’etichetta e del gruppo.
Cordialmente Vi salutiamo Alphard Record e la band “Bolero” .

ALLEGATI :

• CD del brano “E poi ti accorgi del vento”
• Testo del brano
• Breve biografia
• Discografia del gruppo
• Foto del gruppo



Ceglie Messapica, 17 Gennaio 2012
                                                                                                                              UFFICIO STAMPA
                                                                                                                                       Carlo Leo

___________________________________________________________________________________________

BOLERO
c/o “Alphard Record”
Via Vittorio Veneto , 11
72013 Ceglie Messapica (Brindisi)
Personal Rocco Palazzo 339.1256260
E-mail   bolerotheband@gmail.com

INFORTUNIO MORTALE

venerdi' 19 gennaio 2012

Circa 10 giorni fa nella sua campagna si era infortunato cadendo dall'albero...i sanitari dell'ospedale PERRINO  fin da subito non avevano dato buone speranza di ripresa...perche' si era rotto la prima vertebra...infatti stanotte il decesso di GIUSEPPE ELIA (CHIAMATO DA TUTTI MESTRU PEPP) conosciutissimo e stimatissimo a Ceglie Messapica ...soprattutto per la sua attività nel settore edile.Condoglianze a tutti i familiari da parte mia...i funerali si svolgeranno domani presso la chiesa di San Rocco. 

NUOVO COMANDANTE DEI VIGILI URBANI

venerdi' 19 gennaio 2012


Dal 1° Gennaio 2012  il CAPITANO CATALDO BELLANOVA e' il nuovo COMANDANTE dei Vigili Urbani di Ceglie Messapica subentra al CAPITANO Gianfreda Lorenzo andato in pensione ad inizio anno...auguri di buon lavoro sia da parte mia che da parte di tutti i cittadini cegliesi.

GIOVEDI' 19 GENNAIO 2012

Cegliesi famosi…

Abbiamo il Vice Ministro Mario Ciaccia, l’Onorevole Teresa Bellanova che si prodiga tantissimo per i suoi conterranei (sic!) e a quanto sembra anche il Procuratore di GrossetoFrancesco Verusio quello della nave Costa dovrebbe essere nostro concittadino. CONTINUA A LEGGERE

MI GIUNGE QUALCHE SOLUZIONE AL PROBLEMA...







"La linea del metano al Castello   Stefano Menga ha segnalato un'allacciamento del gas al Castello che ne deturpa l'ingresso. Sarebbe stata opportuna una predisposizione in fase di progetto. Adesso la soluzione più semplice è quella di un cunicolo grigliato: le tubazioni dalla cassetta esterna dovrebbero essere ivi convogliate per poi risalire sulla parete interna; una linea interrata provvederebbe al drenaggio delle acque piovane sfruttando la pendenza della rampa di accesso. Questa soluzione costa di più di quella adottata".LEGGI TUTTO